Le terme di Saturnia, paradiso per il corpo e la mente

Le terme di Saturnia, in Toscana, sono un vero paradiso per ristorare il corpo e la mente. Saturnia è una delle destinazioni termali più conosciute in Italia ed è molto amata anche dagli stranieri.

Quella delle terme di Saturnia è un’acqua magica, terapeutica per le patologie della pelle, dell’apparato respiratorio, digerente e vascolare. Da secoli Saturnia è meta di coloro che cercano sollievo, ristoro ed energia.

Destinazione classica in Italia per chi voglia rilassarsi e non pensare assolutamente a nulla se non al benessere del proprio corpo e della propria mente. Saturnia è una piccola frazione del comune di Manciano, nella Maremma Toscana. Piccolo ma molto famoso, è pronto ad accogliere visitatori da tutto il mondo.

La storia delle Terme di Saturnia

La storia delle terme di Saturnia comincia moltissimo tempo fa.
La leggenda racconta che Giove, arrabbiato con Saturno, scagliò un fulmine contro di lui. Il fulmine mancò il suo bersaglio e colpì il punto dove oggi sorgono le terme. Il nome Saturnia ricorda questa leggenda.

In realtà, il sito era già conosciuto e frequentato fino dal tempo degli Etruschi. Nella zona si possono ancora ritrovare resti etruschi e romani che testimoniano l’assidua frequentazione dell’area. I Romani costruiscono addirittura la via Clodia, che si collega con l’Aurelia, per poter raggiungere più facilmente questo luogo di benessere già così rinomato a quel tempo.

In epoca più moderna, le acque sulfuree erano consigliate come rimedio per le malattie respiratorie, della pelle e dell’apparato digerente. Soprattutto nell’ottocento, Saturnia ha vissuto un nuovo periodo di vitalità ospitando membri di famiglie facoltose che qui trovavano sollievo.

Al giorno d’oggi le Terme di Saturnia sono frequentate sia per motivi terapeutici, sia per piacere. Le bellissime piscine naturali, insieme a quelle degli stabilimenti, sono una cornice unica e magica immersa nella natura. Con il tempo sono sorti moltissimi centri specializzati che utilizzano l’acqua sulfurea, i vapori ed i fanghi per curare patologie ed inestetismi.

Benessere anche per la mente

Le acque sulfuree di Saturnia hanno una temperatura di 37 gradi e mezzo ed hanno rinomate proprietà terapeutiche. Ma non è solo l’acqua a fare bene. La natura che abbraccia le terme è un’oasi di pace, benessere ed energia.

Molti di coloro che frequentano Saturnia, dicono che i colori degli alberi, il vento leggero e la forma delle piscine naturali, contribuisce alla sensazione di benessere e relax.  A Saturnia è possibile accedere gratuitamente alle piscine libere naturali, oppure pagare l’ingresso degli stabilimenti attrezzati.

Un’acqua che arriva da molto lontano

Prima di arrivare alle terme di Saturnia l’acqua compie un percorso lunghissimo. Impiega ben 40 anni prima di completare la sua “strada”: passa dalle profondità del Monte Amiata e filtra attraverso le micro-fessure dei calcari cavernosi, isolata dall’esterno da una copertura argillosa di 60 metri. Alla fine di questo viaggio l’acqua sgorga alle terme di Saturnia arricchita di gas e sali minerali.
Le acque delle Terme di Saturnia sgorgano ad una temperatura di 37,5° ed hanno la portata di 800 litri al secondo, che garantisce un completo ricambio del bagno termale ogni quattro ore.

Per qualsiasi richiesta, ci trovi qui.