PARCO REGIONALE DELLA MAREMMA

Un'altra meraviglia di questa zona è il Parco Regionale della Maremma che ospita al proprio interno l’area protetta delle Dune dell'Uccellina e che può vantare una coloratissima e rigogliosa vegetazione: lecci, corbezzoli, lentischi, pini, querce da sughero, mirto e lavanda. Non manca il giallo cangiante della ginestra dei carbonai, né le enormi distese di cespugli di rosmarino, mirto e lavanda. Numerosi sono gli esemplari di piante selvatiche e rare, come il pino nano - l'unico pino indigeno italiano - e l'altrettanto rarissima palma nana, che fanno di questo parco un luogo di singolare bellezza e un area protetta per moltissimi animali. 

L'estuario dell'Ombrone è invece famoso per essere il punto di ritrovo di molti birdwatcher. Si possono osservare numerosi esemplari di trampolieri, anatre, aironi e garzette e, spostandosi nell'entroterra, anche rarità come il falco pescatore o il fenicottero. Verso sera è possibile imbattersi in altre specie animali come: il capriolo sulle colline o il cinghiale nella boscaglia. È facile incontrare anche porcospini, tassi, volpi e la rarissima lontra. Sulle terre coltivate a nord della foce dell’Ombrone si possono ammirare i cavalli selvaggi che corrono per la Maremma, un'immagine diventata famosa nel mondo.

Parco Regionale della Maremma

Terre di Sacra Strada Litoranea, Burano 17 Capalbio (GR) Toscana Tel. +39 0564 893243 © copyright

Nautilus