Capalbio, vacanza di charme e cultura

Capalbio è la meta ideale per coloro che desiderano vivere una vacanza di charme e cultura. Storia, arte ed enogastronomia sono di casa in questo meraviglioso comune nel sud della Toscana.

Capalbio è una romantica cittadina della costa meridionale della Toscana. La città, che si trova sulla cima di una collina, si sviluppa intorno al Castello costruito nell’ottavo secolo dalla famiglia Aldobrandeschi. Il castello di Capalbio diventa successivamente di proprietà degli Orsini, e, nel 1416, viene annesso alla repubblica senese.

Successivamente il borgo passa sotto l’influenza spagnola. Gli spagnoli sono attratti dalla presenza del Lago di Burano, strategico avamposto al confine con Roma e ricca riserva di caccia. A loro si deve la costruzione della torre ancora visibile dalle ville e cottage delle Terre di Sacra.

In seguito, Capalbio divenne un dominio della famiglia fiorentina dei Medici, che attivamente perseguì una politica di bonifica sul territorio che era perlopiù costituito da palude malarica; la politica di questa famiglia favorì notevolmente le condizioni sociali ed economiche del paese.

Al dominio di Firenze seguì quello della famiglia dei Lorena, che portò avanti la politica di risanamenti del territorio già iniziata dai Medici. I Lorena investirono innumerevoli risorse nella realizzazione di questo progetto e i lavori di bonifica continuarono fino alla metà del 1800.

Capalbio oggi: vacanza di charme e cultura

Oggi Capalbio si presenta come uno dei borghi di maggiore interesse della Maremma. Innumerevoli sono i monumenti che vi suggeriamo di visitare prima di scendere in spiaggia e godervi il mare.

La prima cosa da vedere è la Rocca aldobrandesca. Situata nel punto più alto del borgo ed è costituita da una torre quadrata e da un elegante palazzo di pietra locale.

A tutti coloro che sognano una vacanza di charme e cultura, consigliamo di perdersi per le stradine di Capalbio e di visitare le antichissime mura del borgo. La prima cinta muraria di origine medievale fu costruita dagli Aldobrandeschi tra l’undicesimo ed il dodicesimo secolo per difendere la città.

Assolutamente da visitare, è il Palazzo Collacchioni. Questo antico palazzo, addossato alla Rocca aldobrandesca, è nascosto in una delle torri di via Collacchioni. All’interno ci sono tre piani finemente affrescati e decorati in stile rinascimentale. Al piano terra si trovano le stalle, il pozzo e la zona delle antiche cucine. Al primo piano, nella sala Puccini, si trovano il grande camino ed il fortepiano suonato da Giacomo Puccini.

Turismo eco-friendly tutto l’anno

Grazie al lavoro di tutta la comunità capalbiese, sono moltissime le attività e gli eventi organizzati in questa zona.
Concerti, mostre e festival si susseguono per tutto l’anno. In primavera ed estate, quasi ogni sera ci sono proiezioni di film, dibattiti e manifestazioni culturali e sportive.

In particolare, a coloro che desiderano vivere una vacanza di charme e cultura a Capalbio, consigliamo le mostre di pittura al Castello e le letture di poesie nella meravigliosa piazza Magenta.

Ma per gli appassionati della natura e del turismo eco-friendly, ci sono le visite all’alba nella Riserva Naturale del Lago di Burano. Guide autorizzate e preparate a rispondere alle vostre domande, vi accompagneranno alla scoperta di questa meravigliosa zona. Particolarmente richiesti sono i tour che partono all’alba ed al tramonto.

Da non dimenticare il nuovo Glamping per una vera vacanza di charme e cultura a Capalbio. Glamping è un  “glamourous camping”, camping di lusso che invita gli ospiti a vivere in armonia con la natura senza rinunciare alle comodità ed allo stile.

Per qualsiasi richiesta, ci trovi qui.